PENSIONI  - Domenico PROIETTI
Proietti: I pensionati italiani non sono paragonabili all'avaro di Moliere
Avviare i tavoli per discutere sui temi previdenziali, fiscali, dell'occupazione e della crescita
pensioni6_large.jpg
28/12/2018  | Previdenza.  

 

 

Il blocco ripetuto nel tempo della rivalutazione delle pensioni è incostituzionale come più volte riconosciuto dall'Alta Corte. La maggioranza dei pensionati italiani riceve pensioni dove anche il taglio di pochi euro è iniquo ed ingiusto. I pensionati italiani, quindi, non sono paragonabili all’avaro di Moliere, come oggi inopportunamente ha detto il Presidente del Consiglio.

 

Inoltre, ricordiamo al Presidente Conte che i sindacati italiani contrastarono la legge Fornero con uno sciopero generale ed un presidio di un mese davanti al Parlamento durante l’iter parlamentare di quel provvedimento.

 

La UIL chiede al Presidente del Consiglio di avviare i tavoli di confronto che si è impegnato ad istituire nel corso dell’incontro avuto con Cgil, Cisl e UIL a palazzo Chigi. Questi tavoli saranno l´occasione per discutere concretamente e trovare soluzioni positive ai temi previdenziali, fiscali, dell’occupazione e della crescita della nostra economia.

 

 

 

Roma, 28 dicembre 2018

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!