APPALTI  - Tiziana BOCCHI
Bocchi: Grazie agli interventi del Governo la strada della legalità e della trasparenza è lontana
appalti-impalcature-big66.jpg
21/04/2017  | Sindacato.  

 

 

 

Le modifiche apportate al ruolo di vigilanza e di intervento dell’Anac segnano la volontà del Governo di non essere intenzionato a percorrere fino in fondo la strada della legalità, della trasparenza e delle regole chiare e condivise negli appalti.

 

Purtroppo va nella stessa direzione anche la decisione di innalzare a 2 milioni di euro il limite sotto il quale poter procedere alle gare al massimo ribasso. In questo modo, per la maggior parte degli appalti, ci ritroveremo a fare i conti con l’utilizzo di materiali e strumenti inadeguati e con la mancata correttezza delle retribuzioni.

 

Se è questa la scelta del Governo allora non ci dovremmo stupire se vedremo ancora crollare i cavalcavia.

 

 

 

Roma, 21 aprile 2017

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!