PREVIDENZA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: “Senza certezza risorse, nessuna valutazione. Ministro si è impegnato per incontro su questo tema”
Prosegue confronto al Ministero del Lavoro. Prossimo appuntamento il 13 settembre
barbagallo07092017.jpg
07/09/2017  | Sindacato.  

 

 

Il lavoro di cura. È stato questo l’argomento più dibattuto nel corso dell’incontro sulla previdenza svoltosi oggi al Ministero del lavoro. La proposta avanzata dal Governo è stata giudicata minimale rispetto alle rivendicazioni sindacali. L’ipotesi messa sul tavolo dal ministro Poletti, infatti, prevederebbe una riduzione dei requisiti contributivi per le donne, ma solamente nell’ambito dello schema dell’Ape sociale. Per Cgil, Cisl, Uil invece sarebbe necessario prevedere sia un provvedimento che riconoscesse, in via più generale, il valore sociale della maternità sia un meccanismo che garantisse una copertura previdenziale per tutti coloro, in particolare le donne, che sono dediti a un lavoro di cura e assistenza nell’ambito del proprio nucleo familiare. La Uil, presente al tavolo con il Segretario generale, Carmelo Barbagallo, con il Segretario confederale, Domenico Proietti, e con il Segretario generale della Uil pensionati, Romano Bellissima, ha suggerito che la delegazione di Cgil, Cisl, Uil si ripresenti al tavolo con una propria proposta, da sottoporre poi al confronto con il Governo.

 

Altro tema rivendicato unitariamente dai Sindacati è stato quello di una composizione del paniere più rappresentativo dei consumi degli anziani per dare una più adeguata copertura al potere d’acquisto dei pensionati. Si è parlato, poi, anche di separazione tra previdenza e assistenza. Sia su questo punto sia su quello della rivalutazione delle pensioni in essere si è deciso di costituire un gruppo di lavoro che affronti tali argomenti, nel dettaglio e dal punto di vista tecnico. Infine, i Sindacati hanno preso atto positivamente dell’impegno del Governo ad esaminare finalmente anche la vicenda della governance dell’Inps. “Al di là del merito del confronto - ha dichiarato Barbagallo - la notizia positiva è che il Ministro si è impegnato ad incontrarci prima che la legge di bilancio venga incardinata in Parlamento: ad oggi non possiamo dare una valutazione generale perché non conosciamo ancora le risorse che saranno postate. Su alcune questioni, come ad esempio il lavoro di cura - ha proseguito il leader della Uil - faremo noi una proposta, perché quella avanzata dal Governo ci appare, seppur accettabile, ancora minimale. Positiva, invece - ha concluso Barbagallo - è la decisone di costituire, finalmente, una commissione per procedere alla separazione della previdenza dall’assistenza”.

 

Il prossimo incontro è stato già programmato per il prossimo 13 settembre.

 

 

Roma, 7 settembre 2017

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!