INDUSTRIA  - Carmelo BARBAGALLO
Barbagallo: Il paese rischia di pagare cara l'uscita dai settori strategici e dall'industria di base
Non vanifichiamo ciò che stato realizzato nel corso degli anni
Barbagallo_Articolo_large.jpg
19/01/2016  | Sindacato.  

 

 

 

Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, ha partecipato oggi all'audizione alla Commissione industria del Senato sulle prospettive del settore della chimica in Italia. Barbagallo ha colto l'occasione anche per sottolineare l'importanza strategica per il nostro Paese di comparti industriali che, oggi, versano in condizione di crisi e su cui occorre intervenire con urgenza. "Cgil, Cisl, Uil sono d'accordo con le loro categorie di settore: temiamo un'operazione di dismissione della chimica italiana. È sbagliato svendere i gioielli di famiglia. La Uil ritiene che chimica, acciaio e alluminio siano strategiche per il nostro Paese.

 

Il Governo deve rendersi conto che, per rispondere a esigenze di cassa, rischiamo di pagare cara l'uscita dai settori strategici e dall'industria di base. Peraltro - ha precisato Barbagallo - ci sono già tensioni sociali su queste vicende: cerchiamo, dunque, di evitare decisioni sbagliate. Non vanifichiamo ciò che è stato realizzato nel corso degli anni, dobbiamo fare di tutto per restare il secondo Paese europeo nel manifatturiero". Il leader della Uil ha concluso il suo intervento ringraziando la Commissione per l'audizione concessa ai Sindacati: "speriamo - ha precisato - che ci ascolti anche il Governo".

 

 

Roma, 19 gennaio 2016

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!