Manifestazione CGIL CISL UIL su pensioni e giovani  - Carmelo BARBAGALLO
Barbagallo: «L´iniziativa odierna e' l'ultimo appello per il Governo»
Serve flessibilità in uscita e stabilità per i giovani
barbagallo_bari17122015_1.jpg
17/12/2015  | Sindacato.  

 

 

 

La manifestazione odierna è l'ultimo appello per questo Governo che aveva detto di voler intervenire sulla flessibilità in uscita verso la pensione e non l'ha ancora fatto. Se nei primi giorni di gennaio non si avvia la discussione per modificare la legge Fornero porteremo il carbone al Governo.

 

Dobbiamo rivedere una riforma sbagliata che ha creato situazioni paradossali e che comporta problemi sociali. Bisogna sedersi a un tavolo e trovare una soluzione per dare stabilità ai giovani e flessibilità agli anziani: non si può andare in pensione tutti alla stessa età perché i lavori non sono tutti uguali.

 

Bisogna fare interventi, e non solo annunciare provvedimenti, che diano ai giovani certezze nel futuro anche attraverso una detassazione della previdenza complementare. Questo Governo continua a sbagliare proprio sui giovani: c'è il rischio che, oggi, vengano pagati con i voucher e poi, domani, abbiano una pensione da fame.

 

È necessario attuare una vera e propria staffetta generazionale: bisogna invertire il "sistema Italia" e dare ai pensionati la possibilità di svolgere lavori socialmente utili e ai giovani, invece, assicurare stabilità. Ecco perché chiediamo flessibilità in uscita. Se il Governo non ci ascolta, da gennaio avrà lotte a tempo indeterminato a tutele crescenti.

 

 

 

Bari, 17 dicembre 2015

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!