PRODUZIONE INDUSTRIALE  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: preoccupante campanello d'allarme
Servono investimenti in innovazione, ricerca e infrastrutture per sviluppo strutturato e duraturo
Barbagallo_Articolo_large.jpg
11/01/2019  | Sindacato.  

 

 

DICHIARAZIONE DI CARMELO BARBAGALLO SEGRETARIO GENERALE UIL

 

 

Il calo della produzione industriale, in Italia come in Europa, è un preoccupante campanello d’allarme. E’ l'economia continentale a segnare il passo, prova evidente che la politica d’austerità, voluta in alcuni ambienti europei, continua a fare danni: fino a quando non si punterà in modo deciso su investimenti in innovazione, ricerca e infrastrutture, non sarà possibile costruire un modello di sviluppo strutturato e duraturo. In questo quadro, anche un allargamento dei mercati può rappresentare un’opportunità di crescita per il sistema industriale. C´è, infine, il problema della riduzione delle tasse a lavoratori dipendenti e a pensionati: se queste categorie non hanno le risorse necessarie per acquistare i beni e i servizi prodotti per il mercato interno, l’industria nazionale stenterà a risollevarsi.

 

 

 

Roma, 11 gennaio 2019

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!